Contattaci
"A, B, C, solidarietà e pace"
ONLUS
Via Padre G. Petrilli 30
00132 Roma
info@abconlus.it www.abconlus.it
Tel. 0622152249
3461048370

Contattaci con SkypeSkype

Newsletter
Iscriviti per avere informazioni
sulle iniziative di
"A, B, C, solidarietà e pace"



Inserisci la tua e-mail
 




 
Nelle scuole con ABC


Sono centinaia gli alunni ai quali ogni sei mesi viene consegnata una borsa di studio. La maggior parte di questi studenti, scelti dai direttori didattici e dagli assistenti sociali delle rispettive scuole, sono profughi o con situazioni familiari molto difficili.


I nostri affidi a distanza poiché hanno luogo, appunto, in ambito scolastico, li abbiamo chiamati "borse di studio", unendo così, al sostegno materiale, quello morale d'incitamento a riprendersi, ad imparare.


Le borse di studio vengono consegnate direttamente e personalmente nelle mani degli alunni e dei loro accompagnatori in occasione dei nostri viaggi periodici, a novembre e maggio, alla presenza e con la firma dei direttori didattici. La consegna avviene con una piccola cerimonia nel salone delle scuole, dopo i rituali discorsi.


Da quelle parti, iniziative di tal genere erano sconosciute prima del nostro arrivo. Gli alunni si sentono importanti e rinfrancati, perché l'aiuto dato a loro risolleva un po' anche il nucleo familiare (se esiste).


Per quanto riguarda la scuola, in generale, è necessario dire che la scuola primaria serba ("Osnovna Skola") ha mantenuto a grandi linee l'ordinamento del tempo di Tito, accentuando in senso nazionalistico i programmi. Otto anni di corso, con inizio a sette anni d'età. Alunni - per quanto abbiamo sempre visto - disciplinati e, in maggioranza, volenterosi. Sono però incentivati col discutibile metodo selettivo dei "premi": il più bravo in matematica, in lingua serba, ecc., e così fra classi di pari grado e fra le stesse scuole in confronto con le altre. Quando visitiamo qualche classe, ci capita spesso di sentire: "io ho preso il primo premio in questo, io in quello...".


In quali scuole portiamo le borse di studio? In Serbia alla "Nikola Tesla" di Backa Topola, alla "Svetozar Markovic Toza" di Novi Sad, alla "Nikola Tesla" di Belgrado, alla "Ivan Goran Kovacic" di Niska Banja e alla "Rodoljub Colakovic" di Donja Vrezina. In Bosnia alla scuola "Pale" di Pale, alla Sveti Sava" di Rogatica e alla "Sveti Sava" di Lukavica.


E' ricorrente il nome di Sveti Sava, grande patrono del popolo serbo.


 

Cerca nel sito



Gli alunni della "Nikola Tesla" a Backa Topola


I disegni degli studenti per gli amici italiani


La consegna delle
borse di studio

 
© 2006 Associazione A,B,C, solidarietà e pace - Onlus