"Etnologia dos Bijagós da ilha de Bubaque"
di Luigi Scantamburlo

Prefazione di Lino Bicari

Per spiegarsi e poter capire il piccolo “mosaico umano” della Guinea Bissau, è necessario tener conto della sua continua ricerca di un equilibrio e di una sicurezza ai fini stessi della propria sopravvivenza.


Questo rettangolo di terra africana lievemente ondulata, aperta sull’Oceano Atlantico e da esso frastagliata in una serie di piccole penisole ed isole, resta ancor oggi uno dei punti del globo dove la ricerca culturale può scoprire tesori viventi di valori originari ormai dimenticati o distrutti in società tecnologicamente più evolute.


E’ nell’intento di mettere in luce tali valori che l’autore di questo studio si prova, in primo luogo, ad entrare nel misterioso mondo di uno dei trenta gruppi etnici che abitano la Guinea Bissau e che vi si sforzano di realizzare compiutamente la convivenza e l’integrazione graduale e pacifica, iniziate con il moderno processo di liberazione.


Un’altra preoccupazione dell’autore, missionario e antropologo attento, nasce dal problema di un corretto sviluppo dei popoli, e tende, nel caso di specie, a individuare un metodo di sviluppo che faccia incontrare, nel modo più armonioso possibile, la cultura del popolo bijagò con le tecnologie moderne.


Per questo stesso motivo il padre Luigi Scantamburlo, portata a termine nel 1978 l’edizione inglese del presente studio e basandosi su di esso, si è dedicato con decisione a organizzare numerose cooperative di pesca artigianale tra i Bijagòs di tutto l’arcipelago.


Il complicato intrico delle “relazioni di parentela”, del “sistema politico” e della “cosmologia” dei Bijagòs si spiega considerando l’origine e soprattutto la lunga e millenaria migrazione di questo popolo, partito dall’Est africano per arrivare infine al litorale atlantico e stabilirsi nell’arcipelago cui ha dato nome. E’ una lunga storia di aggressioni, fughe, travagli e tentativi di assimilazione, affrontati con istinto di auto-conservazione da un gruppo etnico sempre in cerca di un territorio dove stabilirsi e di un equilibrio interno.


Nel tentativo di penetrare e de-codificare il complesso mondo culturale dei Bijagòs sta il merito maggiore questo lavoro. Esso viene ora presentato in traduzione portoghese a cura della psicologa Fernanda Dâmaso, che ha voluto darci, in collaborazione con l’autore, non una semplice versione dell’opera originale, ma una sua trascrizione aggiornata.


Il libro "Etnologia dos Bijagós da ilha de Bubaque", realizzato da L. Scantamburlo, e' disponibile per il download in versione .Pdf e .Doc


Scarica il libro in versione .Pdf (589 Kb)


Scarica il libro in versione .Doc (646 Kb)











ABC Home Page - Mostra "Isole di Umanità" - Immagini dei Bijagós - "Etnologia dos Bijagós da ilha de Bubaque"
   
© 2006 Associazione A,B,C, solidarietà e pace - Onlus