Contattaci
"A, B, C, solidarietà e pace"
ONLUS
Via Padre G. Petrilli 30
00132 Roma
info@abconlus.it www.abconlus.it
Tel. 0622152249
3461048370

Contattaci con SkypeSkype

Newsletter
Iscriviti per avere informazioni
sulle iniziative di
"A, B, C, solidarietà e pace"



Inserisci la tua e-mail
 




Abc Solidarietà e Pace

 
Guinea Bissau – Scuola, 81 gli iscritti nella "Fabio Sormanni" di Cubonge.

17/01/2011 - 5.13:   Non potendo e non sapendo lavorare nelle scuole autogestite ne sosteniamo il funzionamento e, a volte, la costruzione e la ristrutturazione. Lo facciamo collaborando con le suore dell’Immacolata, del PIME, che conosciamo da più di dieci anni. Sono loro che, in base ad un accordo con il ministero dell’Istruzione locale, si occupano di organizzare e seguire le scuole autogestite, tra le quali anche quella di Cubonge che costruimmo nel 2005. Sosteniamo anche, sempre attraverso le nostre amiche, l’alfabetizzazione delle donne adulte, della quale ci siamo occupati anche noi quando avevamo le risorse umane per farlo. Quest’anno, grazie a questa collaborazione, è stato possibile costruire un’aula, adiacente la scuola di Infandre, per l’alfabetizzazione delle donne, due latrine e ristrutturare alcune aule della stessa struttura scolastica. E’ stato anche acquistato molto materiale didattico e due piccole moto al fine di permettere il lavoro di coordinamento degli insegnanti.

L’anno scolastico 2010-2011, intanto, è iniziato e segue questo primo piano didattico: dal 1 al 3 settembre, l’inizio delle attività e incontri con gli insegnanti sul tema: “Il ruolo del professore e l’etica nell’educazione”; dal 6 al 10 settembre, preparazione del materiale didattico-pedagogico necessario alle attività nelle aule; dal 13 al 22 settembre, seminario di valutazione dei nuovi insegnanti e iscrizioni nelle scuole; 23 e 24 settembre preparazione e pulizia delle scuole; 27 settembre, inizio delle attività scolastiche con la partecipazione, oltre che degli alunni e degli insegnanti, con i Comitati dei gestione e dei genitori ai quali è stato rivolto l’appello di sostenere i figli nell’attività scolastica.

Nella scuola di “Fabio Sormanni” di Cubonge, costruita da ABC nel 2005-2006, le iscrizioni in tutto sono state 81. Per la precisione 21 nella classe I° (13 maschi e 8 femmine); 19 nella II° (9 maschi e 10 femmine); 24 nella III° (17 maschi e 7 femmine); 17 nella IV° (12 maschi e 5 femmine).

L’unica osservazione che, per ora, è possibile fare, è quella che le iscrizioni non sono molte e se da un lato questa cosa dovrebbe favorire la didattica e l’apprendimento degli alunni dall’altro preoccupa perché vuol dire che ci sono un bel po’ di bambini che non vanno a scuola e finiscono a fare i pastori o ad aiutare le mamme in casa, o nella risaia, o chissà dove!

Viene da sorridere a pensare al fatto che entro il 2015, secondo gli “Obiettivi di sviluppo del millennio”, firmati da 191 Stati di questo nostro pianeta nel 2000, si dovrebbe garantire l’educazione primaria universale. Si percepisce infatti la distanza siderale tra le enunciazioni universali di principio e l’ignoranza delle reali situazioni locali. Ci viene in mente la conversazione avuta con un funzionario di una delle agenzie dell’ONU incaricato, in Guinea Bissau, di studiare la realtà dell’infanzia locale il quale svelò candidamente di non aver mai visitato un villaggio (tabanca) del Paese che lo ospitava e sul quale stava scrivendo la sua relazione.


   
© 2006 Associazione A,B,C, solidarietà e pace - Onlus