Contattaci
"A, B, C, solidarietà e pace"
ONLUS
Via Padre G. Petrilli 30
00132 Roma
info@abconlus.it www.abconlus.it
Tel. 0622152249
3461048370

Contattaci con SkypeSkype

Newsletter
Iscriviti per avere informazioni
sulle iniziative di
"A, B, C, solidarietà e pace"



Inserisci la tua e-mail
 




Abc Solidarietà e Pace

 
Jardim, sintesi relazione di gennaio

23/02/2011 - 7.47:   Noi, équipe di ABC, in questi ultimi mesi abbiamo avuto delle difficoltà a causa dello stato di salute del nostro parroco, padre Riccardo, e ancor di piú dopo la sua morte avvenuta lo scorso anno. Tuttavia io e le “lideres” ci siamo sforzate di realizzare egualmente un buon lavoro, anche se sentiamo la mancanza di una guida spirituale che supporti il nostro lavoro. Ci sono persone che si accontentano di prendere il nostro aiuto alimentare e sanitario e niente altro, ma noi vogliamo di piú, vogliamo che queste famiglie colgano l’opportunitá di uno sviluppo che le renda coscienti e le faccia crescere spiritualmente ed emozionalmente.

Il nostro obiettivo con le famiglie del progetto è di realizzare quest’aspirazione e, con l’arrivo di padre Bruno, cercheremo di proporre nuove opportunità alle famiglie e crediamo che ci saranno sicuramente risultati positivi. Intanto, in attesa dell’arrivo, dopo Pasqua, di padre Bruno, stiamo lavorando sull’educazione e la salute. Infatti, continuano la riunioni mensili nel corso delle quali abbiamo affrontato diversi argomenti: l’igiene, l’alcolismo, la droga e la prostituzione, problemi che stanno diventando un’emergenza a Jardim a causa della mancanza di lavoro e delle motivazioni giuste per vivere. Quello che stiamo tentando di fare è di suggerire quello che potrebbe essere utile a migliorare la loro vita e quella dei loro figli, cioè che apprendano a vivere con dignità.

E’ per questo che noi pensiamo che in questo 2011 potremmo migliorare il lavoro che stiamo facendo integrandolo anche con attività integrate e adatte ai bambini, soprattutto a quelli, e sono tanti, che non seguono i progetti del municipio. Vorremmo, ad esempio, dare piú vigore ai corsi di cucito, di disegno e pittura su stoffa, di informatica. A Jardim la formazione scolastica é ancora inadeguata allo sviluppo delle potenzialitá che questi bambini hanno e quindi noi abbiamo, appunto, l’esigenza di intervenire a colmare questo vuoto. Possiamo concludere dicendo che abbiamo sicuramente qualche problema, ma il progetto ABC ha aiutato, e sta aiutando, molte famiglie sostenendole e accompagnandole in un processo di inclusione sociale, una necessità, questa, sempre piú importante giacché spesso sono proprio loro, le famiglie più bisognose, ad essere trascurate dalle istituzioni locali.


   
© 2006 Associazione A,B,C, solidarietà e pace - Onlus