Contattaci
"A, B, C, solidarietà e pace"
ONLUS
Via Padre G. Petrilli 30
00132 Roma
info@abconlus.it www.abconlus.it
Tel. 0622152249
3461048370

Contattaci con SkypeSkype

Newsletter
Iscriviti per avere informazioni
sulle iniziative di
"A, B, C, solidarietà e pace"



Inserisci la tua e-mail
 




Abc Solidarietà e Pace

 
Haiti - Ad Haiti la penitenza proseguirà oltre la Quaresima, anche dopo Pasqua! (2)

18/04/2011 - 5.47:   Prosegue Maurizio Barcaro da Port-au-Prince: “Ma veniamo alla nostra missione. Intorno a Natale 2010 quasi tutti i progetti di ricostruzione, ampliamento e riparazione sono stati ultimati. Da allora abbiamo costruito dei nuovi servizi igienici e delle mense per la scuola e attualmente siamo in procinto di costruire qualcosa che servirà come luogo di preghiera, di incontri, di condivisioni. “Non di solo pane vive l’uomo...”. Penso che sia ora anche per noi di dare un po’ di cibo ‘spirituale’ a questi bambini. Comunque, da gennaio abbiamo riattivato il corso di cucito e di falegnameria, mentre a maggio riapriremo finalmente gli ambulatori di prevenzione medica e oculistica. Non so bene come articoleremo la cosa ma l’esperienza mi dice che l’importante e di aprire e poi troveremo la ‘giusta misura’ per tutto. Stesso discorso per il corso di musica che ho trascurato da molto, troppo, tempo!

I nostri giovani artigiani della scuola professionale hanno preparato banchi, panche, tavoli e scaffali di legno per la biblioteca, la mensa e la sala di informatica e stanno preparando comodini e armadi per i nostri anziani. Senza contare i 120 banchi che hanno costruito nel mese di Agosto 2010 per accogliere i quasi 600 bambini in più che si sono iscritti alla nostra scuola.

L’anno scolastico 2010/2011 e cominciato con quasi 1300 bambini delle scuole primarie, 467 della scuola secondaria e 120 dei corsi della scuola professionale. I bambini della primaria beneficiano di un pasto quotidiano mentre quelli della secondaria presto potranno usare la sala di informatica e la biblioteca. Manca la cosa più importante: stiamo cercando un modo di trovare libri per riempire la biblioteca nella quale vorremmo anche fare delle proiezioni di documentari o fatti storici. Devo dire che dall’inizio dell’anno la presenza dei bambini e giovani nelle scuole è stata piuttosto massiccia e regolare. La scuola, credo, è diventata per loro un’oasi dove ritrovarsi e socializzare, oltre che studiare.

E poi, accanto ai bambini e ai ragazzi, ci sono i ‘miei vecchi’! Attualmente abbiamo 24 anziani con noi e sono tutti ben sistemati nelle loro belle casette. Non gli manca niente ed hanno anche due donne che si prendono cura di loro, mentre due giovani li aiutano fare il bagno e nei lavori di pulizia.

Insomma, la missione è attiva e frizzante, la scuola è molto bella! Scusate la punta di umano orgoglio, ma è vero! È bella e importante. Lo si può leggere anche negli occhi degli alunni,m dei professori, dei passanti. Sono gli insegnanti i più orgogliosi di lavorare qui e per questo ringrazio tutti gli amici che mi hanno aiutato e continuano a farlo e per primi i soci di ‘ABC’, ma anche gli amici dell’associazione ‘Obiettivo solidarietà’ e del MAIS-ONLUS.

In ogni mattone della missione - così Maurizio chiama la sua fondazione e la scuola - si può scorgere il volto di un amico.

Un’ultima riflessione: termino questa lettera con una punta di melanconica angoscia per quanto sta succedendo nel mondo. Le catastrofi naturali sono sempre più frequenti e devastanti. Forse la natura si sta rivoltando contro l’uomo che la sta ‘violentando’ sempre di più, anno dopo anno... E poi c’è questo movimento di liberalizzazione in corso in diversi Paesi del Nord Africa e dell’Asia. Paesi prevalentemente Musulmani. Uno ‘tsunami’ sociale che sicuramente lascerà un marchio nel futuro di noi tutti. Con la globalizzazione ormai tutto il mondo è un paesotto. Per noi Cattolici più o meno praticanti, Quaresima, Passione e Morte di Gesù sono commemorati ogni anno come percorso che conduce alla Resurrezione. Ognuno ha la sua ‘Via Crucis’ nella vita e vi auguro di mantenere sempre viva la fiamma della speranza perche c’è sempre la pace dopo la tempesta... c’è sempre una soluzione a tutti i problemi... c’è sempre un sorriso dopo il pianto.

BUONA PASQUA di cuore a tutti e grazie per tutto ciò che fate per noi tutti. Un caro saluto Maurizio”.


   
© 2006 Associazione A,B,C, solidarietà e pace - Onlus