Contattaci
"A, B, C, solidarietà e pace"
ONLUS
Via Padre G. Petrilli 30
00132 Roma
info@abconlus.it www.abconlus.it
Tel. 0622152249
3461048370

Contattaci con SkypeSkype

Newsletter
Iscriviti per avere informazioni
sulle iniziative di
"A, B, C, solidarietà e pace"



Inserisci la tua e-mail
 




Abc Solidarietà e Pace

 
Guinea Bissau - Un buon accordo per andare avanti!

26/10/2011 - 5.16:   Il 2011 per il progetto in Guinea Bissau è un anno importante. Lo è perché stiamo riprendendo con lena un lavoro che sembrava essersi un poco assopito. Un lavoro che si era un poco adagiato in un andamento che stava per fagocitarci, consonante con la modalità, purtroppo diffusissima, di vedere nei progetti una semplice estensione del nostro lavoro organizzativo, amministrativo e di fund-rising (raccolta fondi). ABC Guinea Bissau, per parte sua, si era placidamente abituata a ricevere il denaro e a fare il minimo necessario per andare avanti. Tutto ciò, anche se fosse esistito, è finito! Il progetto andrà avanti soltanto se ci sarà un autosviluppo soddisfacente, foss’anche lento, ma indispensabile. Altrimenti è inutile andare avanti! Lo abbiamo detto ai nostri amici guineensi e lo abbiamo detto e scritto ripetutamente nelle riunioni e nelle corrispondenze.

Quest’anno, proprio in virtù di un cambiamento che avevamo pensato, progettato e pianificato dal 2009 e che abbiamo perseguito pazientemente, per la prima volta dopo tanti anni, sembrano arrivare dei risultati significativi che saremo in grado di quantificare soltanto nel prossimo bilancio consuntivo. Intanto possiamo dire che, tra l’altro, abbiamo corretto delle modalità di lavoro nell’orticoltura (il trattore si usa solo per l’orticoltura di ABC, non si dà più nulla a credito, si acquistano soltanto sementi e prodotti fitosanitari che sono commercializzabili, l’assistenza tecnica settimanale in tutti gli orti sostenuti dall’associazione) e nell’escavazione dei pozzi (modalità logistiche nuove, sistemi di costruzione migliori, accordi scritti con le comunità dei villaggi, definizione delle responsabilità dei “pozzaioli”).

E a proposito degli accordi firmati in questo periodo, vorremmo riportare un passo, un poco retorico e paternalistico, ma necessario e che valga per tutti, per noi e per i nostri amici di “A, B, C, solidariedade e paz - Guiné Bissau”. Abbiamo scritto: “A, B, C, solidariedade e paz - Guiné Bissau” deve essere per voi una seconda famiglia, una seconda moglie, un figlio o una figlia che è necessario proteggere con il vostro lavoro e che deve essere difeso nelle sue opportunità, mezzi, strumenti, materiali. In goni cosa. In quanto ABC rappresenta il vostro futuro. Tutti devono riconoscere nel lavoro dell’associazione una priorità e non c’è niente, fuori della famiglia e della fede o degli ideali che ognuno di voi ha, più importante che possa distrarlo da quelli che sono i ssuoi doveri: lavorare nella maniera migliore, prendersi cura della manutenzione dei mezzi e degli attrezzi di lavoro, rispettare l’orario, rispettare il ruolo del capo e di ogni collega, non approfittarsi delle cose che sono di ABC senza chiedere il permesso. E, in questo contesto, ognuno si deve confrontare con gli altri, deve stabilire sentimenti di amicizia, senza fuggire dalla possibilità di conoscere l’altro, luomo che lavora al suo fianco, senza paura, o gelosia, senza orgoglio o invidia che impediscono di percepire negli altri l’amicizia. Tutto questo nel pensiero di un interesse comune, di rispetto di collaborazione. Infine ognuno, nell’associazione ha il suo compito e ognuno deve essere rispettato, comunque sia.

E infine l’esortazione programmatica: l’associazione, prima di tutto, deve realizzare nei villaggi una produzione agricola moderna diretta al commercio. Realizzazione una razionalizzazione delle roduzioni, coltivazione e raccolta, che dovranno garantire più di una raccolta annuale, conformemente al metodo dell’alternanza delle colture e al riposo del suolo. Fino ad ora non è stato mai fatto ma dal 2011 lo si deve fare. E poi? Poi garantire la sicurezza alimentare, la conservazione delle risorse agricole (e forestali), migliorare il livello di vita della popolazione.


   
© 2006 Associazione A,B,C, solidarietà e pace - Onlus