Contattaci
"A, B, C, solidarietà e pace"
ONLUS
Via Padre G. Petrilli 30
00132 Roma
info@abconlus.it www.abconlus.it
Tel. 0622152249
3461048370

Contattaci con SkypeSkype

Newsletter
Iscriviti per avere informazioni
sulle iniziative di
"A, B, C, solidarietà e pace"



Inserisci la tua e-mail
 




Abc Solidarietà e Pace

 
Burkina Faso - La scuola? Sostenere tutti in ogni caso!

11/12/2013 - 15.08:   Nel corso dell'ultimo incontro con i genitori dei bambini inseriti nel progetto di Sostegno a Distanza di ABC in Burkina Faso è emerso un altro punto importante che pone ad ABC un interrogativo impegnativo, ovvero valutare la permanenza nel progetto, dato il carattere soprattutto di intervento scolastico, dei bambini che non riescono in alcun modo a studiare e ad andare avanti nel percorso didattico. Ovvero: dopo aver provato a sostenerli per farli studiare, in presenza di una difficoltà oggettiva, non sarebbe meglio sostituirli con bambini che sono più motivati e le cui famiglie però non hanno i soldi necessari a mandarli a scuola? E’ difficile rispondere. Però dobbiamo! E allora giacché siamo abituati a valutare le cose per quel che sono, partiamo dal fatto che il tipo di progetto è mirato soprattutto alla scolarizzazione, poi alla salute e agli altri bisogni dei bambini e delle famiglie. Perciò non c’è nulla di errato nel valutare diversamente il Sostegno a Distanza dando la possibilità a qualche bambino o giovane volenterosi di andare a scuola, piuttosto che insistere su altri che, sebbene per giustificabili motivi, non riescono a progredire. Questo non vuol dire escludere qualcuno, piuttosto, visto dall’altra parte, dare una possibilità a qualcun altro. Però, è bene dirlo, non è che l’eventuale “escluso” esca dal progetto definitivamente: se avrà bisogno di cure mediche o di affrontare qualche altra emergenza, la nostra disponibilità e quella dei nostri referenti locali continuerà e, se necessario, aumenteremo il “Fondo sanitario” che abbiamo costituito proprio per fronteggiare le questioni di salute, alimentari e altre emergenze.

C’è peraltro un aspetto che può dare all’associazione qualche problema: il cambio dell’affido. Infatti, il socio si vedrà arrivare, può capitare, la scheda di un altro bambino che non è più quello originario. Noi cercheremo di fare il possibile per informare e spiegare e poi ci affideremo alla comprensione dei nostri amici affidatari che, comunque, avranno sempre la possibilità di rispedirci la scheda e noi capiremo, senza che siano costretti a spiegare nulla, che rinunciano al Sostegno a Distanza.


   
© 2006 Associazione A,B,C, solidarietà e pace - Onlus