Contattaci
"A, B, C, solidarietà e pace"
ONLUS
Via Padre G. Petrilli 30
00132 Roma
info@abconlus.it www.abconlus.it
Tel. 0622152249
3461048370

Contattaci con SkypeSkype

Newsletter
Iscriviti per avere informazioni
sulle iniziative di
"A, B, C, solidarietà e pace"



Inserisci la tua e-mail
 




Abc Solidarietà e Pace

 
Guinea Bissau - Una sedia a rotelle per la signora Nda

26/01/2015 - 16.43:   La signora Nda Imbunde non sta bene! Qualche anno fa, circa 10, ha avuto problemi, forse un ictus, e da allora ha avuto le gambe paralizzate ed anche un poco la testa. Non cammina e praticamente ha perso completamente la sua autonomia.
Quando si deve muovere ricorre all'aiuto dei suoi familiari o di qualche volenteroso.
Una storia dolorosa, ancor di più se si tiene conto che Nda vive nel villaggio di Ndjassi, nell'interno del mato e raggiungibile soltanto a piedi attraverso un sentiero reso spesso impraticabile, specialmente durante la stagione delle piogge, dalle piante che crescendo ogni anno ne "risucchiano" il percorso.
Nella tabanca di Ndjassi, come in tutti gli altri villaggi della zona, non c'è luce, gas, strade, negozi... niente di niente.
Le famiglie sopravvivono lavorando le risaie e con un orticoltura di sopravvivenza che soltanto con l'arrivo di ABC e la commercializzazione delle eccedenze si è un poco evoluta.
Dopo aver conosciuto la storia della senhora Nda Imbunde abbiamo pensato che sarebbe stato bello, e soprattutto importante per lei, se fossimo riusciti a darle la possibilità di essere un poco autonoma.
Così in Italia il nostro amico Edgardo con il quale collaboriamo per la spedizione dei container in Guinea Bissau, ha trovato una sedia a rotelle abbastanza nuova.
Detto e fatto. La sedia, caricata sul container, a dicembre è arrivata in Guinea Bissau e Justino e gli altri di ABC GB l'hanno consegnata ala signora Nda.
Adesso manca soltanto che il nostro fabbro, Duvida, costruisca un poggiapiedi per la sedia che darà alla signora Nda Imbunde almeno la possibilità di spostarsi meglio da un luogo all'altro del villaggio, anche se sospinta.

Ma lei, purtroppo, continua a non sorridere.


   
© 2006 Associazione A,B,C, solidarietà e pace - Onlus