Contattaci
"A, B, C, solidarietà e pace"
ONLUS
Via Padre G. Petrilli 30
00132 Roma
info@abconlus.it www.abconlus.it
Tel. 0622152249
3461048370

Contattaci con SkypeSkype

Newsletter
Iscriviti per avere informazioni
sulle iniziative di
"A, B, C, solidarietà e pace"



Inserisci la tua e-mail
 




Abc Solidarietà e Pace

 
Guinea Bissau - Coni i bambini e con Radio Sol Mansi: “Bantaba di mininus”

21/05/2015 - 5.35:   Bantaba di mininus. Questo il nome della trasmissione di Radio Sol Mansi che finanziamo già da diversi anni. Prima si chiamava “Udjus di mininus”, gli occhi dei bambini. La trasmissione è ascoltata dai piccoli e dai loro genitori nella maggior parte dei villaggi del Paese. Questa consapevolezza ha suggerito il nuovo nome: “Bantaba di mininus”. Infatti, “Bantaba” è, in criolo, il centro del villaggio, il luogo dove si raduna la popolazione. E lì si incontrano anche i bambini per ascoltare la trasmissione che va in onda ogni sabato mattina alle 10,30 per 40 minuti. “Bantaba di mininus” affronta temi di attualità che interessano il mondo infantile. Dopo la sigla di apertura del programma è annunciato il tema del giorno sul quale intervengono anche i piccoli radioascoltatori che esprimono il loro parere. Inframezzato da canzoni e musiche per i più piccoli, il programma è animato da tre giovani: Ovanita, Jeselda e Dulce, le prime due infermiere e la terza educatrice. Molto seguita anche dagli adulti, “Bantaba di mininus” vuole far riflettere sui diritti dei babini alla salute e a vivere in un clima di pace e serenità, ma anche ricordare i loro doveri. Moltissimi piccoli sono coinvolti dalle conduttrici e partecipano attivamente alla “linea aperta” con i loro racconti di quel che fanno a scuola, brevi poesie apprese, risate e commenti sull’argomento affrontato nel corso della trasmissione. Questa è comunicazione sociale! Ci si avvicina ai bambini, si entra dialoga con loro e, nel contempo, si sensibilizzano gli adulti sulla problematica dell’infanzia. Le telefonate che arrivano sono moltissime e i temi affrontati non sono banali o frivoli: dall’importanza di seguire i piccoli nel loro cammino scolastico alla malnutrizione, dall’attenzione all’educazione in famiglia e a scuola all’importanza delle vaccinazioni, dalle attività utili nel periodo delle vacanze alle violenze sui minori. E a questi argomenti, in occasione delle festività religiose, cattoliche e mussulmane, si aggiungono programmi speciali che favoriscono il dialogo interreligioso.

Radio Sol Mansi, ora diretta da padre Alberto Zamberletti a lungo presidente della Caritas Guiné Bissau, è stata fondata da padre Davide Sciocco nel 2001 e in pochi anni è diventata la più ascoltata nella zona di Mansoa, dove è presente ABC, ma anche in tutto il Paese. Attualmente, infatti, la radio è cresciuta e, di fatto, dopo il suo trasferimento a Bissau, rappresenta l’emittente cattolica “nazionale” al cui interno un ruolo importante riveste il dialogo interreligioso. Con un pubblico vastissimo, é forse l’unica emittente al mondo che fin dall’inizio delle sue trasmissioni ha dato spazio ad un Imam locale per la spiegazione del Corano. E proprio questa sensibilità, di grande valore simbolico e pratico, ha portato in poco tempo ad un accordo tra l’emittente cattolica “Radio Sol Mansi” e “Radio Scuola Coranica di Mansoa” che prevede una collaborazione tecnica e giornalistica tra le due emittenti ed anche uno scambio di programmi. In Guinea Bissau il 40% della popolazione è mussulmana e il 13% cattolica.Un dato: la popolazione infantile della Guinea Bissau rappresenta un terzo di tutti i suoi abitanti (circa 1.600.000), ma sulle spalle dei piccoli pesa il fardello della povertà e delle sue conseguenze nefaste.

E’ bello e un bene citare le parole che Amilcare Cabral, artefice dell'indipendenza dal Portogallo e Padre della Patria guineense, usava: “I bambini sono i fiori più belli della nostra terra e la ragione della nostra lotta”.


   
© 2006 Associazione A,B,C, solidarietà e pace - Onlus