Contattaci
"A, B, C, solidarietà e pace"
ONLUS
Via Padre G. Petrilli 30
00132 Roma
info@abconlus.it www.abconlus.it
Tel. 0622152249
3461048370

Contattaci con SkypeSkype

Newsletter
Iscriviti per avere informazioni
sulle iniziative di
"A, B, C, solidarietà e pace"



Inserisci la tua e-mail
 




Abc Solidarietà e Pace

 
Brasile - Jardim, cominciata ristrutturazione abitazioni affidati

23/11/2006 - 17.25:   Quattro anni fa una verifica su 15 delle "abitazioni" dove vivevano i bambini affidati ci consentì di accertare che in tutti i casi la loro superficie era limitata; nessuna aveva i servizi igienici essenziali; per lo scarico dei liquami, 10 case su 15 avevano una fossa (non biologica, una semplice buca con in cima il servizio); una soltanto era in cemento e le altre costruite con tavole di legno (di scarto) o di bambù; i tetti erano fatti con i materiali più diversi: eternit, tegole, paglia; i pavimenti di 11 abitazioni su 15 erano in terra battuta. Quasi tutte le "case" erano in terreni bassi e, quando pioveva, venivano allagate. Il combustibile più usato era la legna e, in misura minore, carbone e gas. Sulla base di questi dati definimmo una sorta di graduatoria partendo dalle condizioni abitative generali, la salute dei genitori e dei bambini, il reddito e il numero dei figli. Da allora, pianificando il lavoro, siamo intervenuti su una decina di abitazioni dotandole di gabinetto, o di una stanza in più, o entrambi. Nei casi di famiglie particolarmente indigenti si è provveduto, e si provvede ancora, a pagare le bollette di acqua e luce. Molti i bambini del progetto coinvolti da queste ristrutturazioni, per la precisione quelli con il codice: 2, 851, 1, 856, 855; 854, 1039, 9, 10, 889, 8, 18, 20, 21, 11, 19, 37. Un’altra abitazione, in legno, fu acquistata e data in affitto (simbolico) alla famiglia di Carmen Ramona Cristaldo e ai suoi figli (cod.667), mentre un’altra venne costruita per la signora Nunes e i suoi numerosi figli (cod. 26 e 27). Arriviamo così ad ottobre 2006 quando abbiamo ripreso il progetto di ristrutturazione delle abitazioni e, con uno stanziamento di 5.000 euro (già erogato), ci apprestiamo a riprendere il lavoro che coinvolgerà 9 nuclei familiari con 17 bambini tra quelli affidati (codici: 894, 821, 685, 670, 686, 860, 859, 7, 40, 41, 796, 895, 896, 1455, 871, 1789, 1048) più i loro fratelli e sorelle. A lavori ultimati saranno stati costruiti 6 bagni (gabinetti, per intenderci), 6 stanze e una cucina. I costi saranno contenuti perché i lavori verranno realizzati con il "mutirão", vale a dire lo scambio di aiuto. Si tratta di un sistema tradizionale di lavoro, in uso soprattutto tra gli agricoltori che si scambiano la mano d’opera per fare i grossi lavori agricoli. Le famiglie coinvolte si aiuteranno reciprocamente e questo consentirà non solo di risparmiare denaro, ma anche di aumentare la coesione della comunità locale.


   
© 2006 Associazione A,B,C, solidarietà e pace - Onlus