Contattaci
"A, B, C, solidarietà e pace"
ONLUS
Via Padre G. Petrilli 30
00132 Roma
info@abconlus.it www.abconlus.it
Tel. 0622152249
3461048370

Contattaci con SkypeSkype

Newsletter
Iscriviti per avere informazioni
sulle iniziative di
"A, B, C, solidarietà e pace"



Inserisci la tua e-mail
 




Abc Solidarietà e Pace

 
Italia - la Gabbianella, relazione di sintesi seminario del 21/10/2006

04/12/2006 - 14.04:   Nell’incontro-seminario delle associazioni della Gabbianella del 21 ottobre scorso sono emersi alcuni aspetti importanti che hanno trovato posto in un documento di sintesi elaborato a conclusione dei lavori. Nel documento, dopo un’analisi delle obiettive difficoltà gestionali che incontra l’associazionismo piccolo e medio, si ribadisce che "i progetti SAD e i progetti di cooperazione sono interdipendenti" e che possono procedere "in parallelo". E, in proposito, "per coinvolgere maggiormente le realtà locali é valida l’esperienza, come quella avviata da ‘A, B, C, solidarietà e pace’, di creare associazioni gemelle, nei Paesi dove è possibile, nell’intento di stabilizzare gli interventi slegandoli dalle persone e istituzionalizzando così il collegamento con la realtà italiana". Altro aspetto importante toccato è la difficoltà obiettiva a trovare nuovi sostenitori senza ricorrere a forme di promozione mutuate dalle grandi organizzazioni che usano tecniche di marketing molto sofisticate. "Sono le grandi organizzazioni o associazioni - si legge nella relazione di sintesi - grazie alla promozione, agli sponsor, commerciali e no, e agli spazi sui mass-media, a suggerire, a chi si avvicina alla forma di solidarietà del SAD, scelte che, involontariamente, emarginano sempre di più il nostro tipo di associazionismo piccolo-medio, basato sulla qualità: 1) sana ed equa utilizzazione e distribuzione dei fondi raccolti; 2) rispetto delle responsabilità assunte con le migliaia di progetti avviati; 3) controllo delle spese amministrative, che consente di destinare alla realizzazione dei progetti dall’80 al 95% dei fondi raccolti". Elemento delicatissimo, infine, è la comunicazione sul SAD, "una comunicazione continua, trasparente, che non ricorra al dolore-spettacolo, che racconti la realtà dei paesi dove vengono realizzati i progetti. Si tratta di stimolare attenzione e solidarietà verso il Sud del mondo".


   
© 2006 Associazione A,B,C, solidarietà e pace - Onlus