Contattaci
"A, B, C, solidarietà e pace"
ONLUS
Via Padre G. Petrilli 30
00132 Roma
info@abconlus.it www.abconlus.it
Tel. 0622152249
3461048370

Contattaci con SkypeSkype

Newsletter
Iscriviti per avere informazioni
sulle iniziative di
"A, B, C, solidarietà e pace"



Inserisci la tua e-mail
 




Abc Solidarietà e Pace

 
Brasile - Jardim, sono 5 le "lideres" che seguono gli affidati!

25/06/2008 - 8.10:   A Jardim, nel Mato Grosso do Sul, le "lideres" (leader), ovvero le signore che lavorano nel progetto, coordinate da Ana Claudia, che ha sostituito Sirlene, sono scese da sei a cinque, seguendo l'andamento del numero degli affidi che, attualmente, sono 121 ai quali vanno aggiunti 9 giovani da riaffidare. Sono tutte nate e cresciute a Jardim, conoscono la realtà locale e le famiglie degli affidati. Ognuna di loro segue dai 20 ai 25 bambini e, almeno una volta al mese, sono nelle loro case per verificare le condizioni abitative e fisiche dell'affidato e delle famiglie, l'andamento scolastico e il comportamento dei bambini. Se ci sono problemi li discutono insieme e li sottopongono poi ad Ana Claudia, che coordina il loro lavoro e che è la nostra referente organizzativa sul posto. Con Ana Claudia il contatto è, si può dire, giornaliero. Tutto era più difficile 15 anni fa. Allora usavamo il fax o ci scrivevamo con attese interminabili. La posta impiegava circa due settimane per arrivare a Jardim dall'Italia e altrettanto le risposte. Oggi, invece, con la posta elettronica e Skype possiamo avere un collegamento continuo, quasi in tempo reale.

Garante del progetto nella cittadina matogrossense è padre Bendito De Souza Libano parroco di Santo Antonio. Bendito è un prete brasiliano del PIME che ha recentemente sostituito padre Lino Zamperoni andato in pensione. E' lui che ha il compito di supervisionare l'andamento del progetto e l'andamento delle spese. L'attività delle "lideres", come le chiamano sul posto, è molto importante: oltre al contatto continuo con le famiglie, sono loro a consegnare lettere o piccoli regali ai bambini e sono sempre loro ad organizzare spettacoli, feste, incontri. Sono presenti anche il 15 di ogni mese in occasione della consegna delle "ceste basiche" di prodotti alimentari. Queste preziose collaboratrici ricevono un rimborso spese mensile di circa 40 euro ciascuna. Un piccolo ma significativo riconoscimento. Un'ultima annotazione prima di passare alle presentazioni: tutte queste signore hanno le qualità necessarie per gestire in maniera positiva i rapporti sociali all'interno di una realtà molto difficile come quella povera e, spesso, disperata della periferia di Jardim.

Ma chi sono? Cominciamo con Roseli: 25 anni e 4 figli, entrata nel progetto soltanto da un mese in sostituzione di Gislayne. Sta svolgendo un ottimo lavoro, è molto disponibile e visita con continuità le case di tutti i bambini:
Dolores, 37anni, sposata e con tre figlie. Sono già diversi anni che lavora con ABC e si impegna molto. Una delle sue bambine, Flavia, è inserita nel progetto.
Evanir, ha 35 anni ed è nubile. E' molto religiosa e partecipa a tutte le attività sociali della chiesa locale. Lavora come ispettrice in una scuola statale di Jardim e collabora attivamente anche nell'organizzazione del lavoro di ABC a Jardim.
Dona Zilda, la "lider" più anziana, di lavoro e di età (che nasconde). E' molto brava e precisa. Ha 4 figli e una nipotina (la compagna del figlio se n'è andata lasciandolo solo con la piccola Adriana) che dovrà presto essere operata al cuore. Questa cosa la sta preoccupando molto ma, nonostante questa situazione difficile, segue sempre con attenzione il lavoro di ABC.
Elena, 38 anni e un figlio. E' un poco riservata e di questo si lamenta la nostra Ana Claudia che, a suo dire, non comunica molto con lei.


   
© 2006 Associazione A,B,C, solidarietà e pace - Onlus