Contattaci
"A, B, C, solidarietà e pace"
ONLUS
Via Padre G. Petrilli 30
00132 Roma
info@abconlus.it www.abconlus.it
Tel. 0622152249
3461048370

Contattaci con SkypeSkype

Newsletter
Iscriviti per avere informazioni
sulle iniziative di
"A, B, C, solidarietà e pace"



Inserisci la tua e-mail
 




Abc Solidarietà e Pace

 
Brasile – Jardim, è morto Admir "rintanato" in un cantuccio del nostro archivio

19/10/2009 - 6.16:   E' morto uno dei bambini inseriti nel progetto a Jardim. Abitualmente evitiamo questi annunci per riservatezza e perché si corre sempre il rischio di cercare la spettacolarizzazione del dolore. In questo caso, invece, facciamo un'eccezione. E la facciamo perché Admir Rola Junior, così si chiamava il piccolo, aveva cinque anni ed era un bambino "speciale", come dicono i nostri amici brasiliani. Era cioè un bambino portatore di handicap e noi abbiamo conosciuto la sua breve vita attraverso foto e schede che ogni anno ci arrivavano in Italia. Lo abbiamo visto prima bello e florido e poi magro e debole. Sappiamo che i suoi genitori si chiamavano Rosilene Ribeiro Aveiro e Admir Rola, che abitava in una casa concessa alla famiglia dalla Prefettura di Jardim e aveva un fratellino. La mamma Rosilene non lavorava, doveva prendersi cura di lui, mentre il papà, Admir, era disoccupato e cercava di guadagnare qualcosa con lavori occasionali. Vita dura, dunque! Dura per tutti, più dura però per loro costretti a competere con le difficoltà della vita quotidiana e con l'angoscia del futuro!

Noi vorremmo, ma non possiamo, nascondere il vero motivo per il quale facciamo un'eccezione a parlare di Admir Rola Junior. Lo stiamo rimandando persino ora, mentre scriviamo. Admir non era stato affidato, erano tre anni che lo aiutavamo ma non eravamo riusciti a trovargli un amico o un'amica disposti ad aiutarlo. Era restato in un cantuccio del nostro archivio e ci consolava soltanto la consapevolezza che lui venisse aiutato, comunque.

Di questi tempi, sono molti i bambini rintanati nei cantucci dell'archivio di ABC. E stanno aumentando! Ne abbiamo 15 in Bosnia, 8 in Serbia, 21 in Brasile, 4 in Haiti e decine in Guinea Bissau. Tutti aspettano di essere inseriti "a pieno titolo" nei nostri progetti e noi, che siamo, sempre e comunque degli ottimisti, sappiamo che, prima o poi, anche loro usciranno da quell'angolo riposto. Qualcuno muore, ma altri nascono. In questi ultimi mesi, tre mamme-signorinelle hanno dato alla luce altrettanti bambini. Date un'occhiata all'ultima pagina del prossimo semetrale!


   
© 2006 Associazione A,B,C, solidarietà e pace - Onlus